Invia una cartolina...

In collaborazione con
www.sardegnafotografica.it
Prenotasardegna
Chi Siamo | Guida | Contatti
Prenotazioni e pagamenti
 
Servizi Turistici Prenota Sardegna
Via G. Deledda snc - 07045 Ossi (SS)
Tel/Fax +39 079 3406006
P.IVA 02464690904
 

Hotel 3 Stelle

 Villaggio Saraceno - Arbatax (H201)

 Genna 'e Masoni - Cardedu (H205)

 La Vela - Cardedu (H206)

 Mediterraneo - Baunei (Santa Maria Navarrese) (H209)

 Santa Maria - Baunei (Santa Maria Navarrese) (H210)

 L'Ulivo - Tortolì (H272)

 Vecchia Marina - Arbatax (H404)

Informazioni

Barisardo
La sua dislocazione (sorge a circa 4 km dal mare) venne dettata dalla necessità di evitare le frequenti incursioni vandaliche, a tutela delle quali venne anche fatta erigere, per decreto del Re di Spagna, intorno al XVII secolo, la Torre. La costa che offre anche bellissime scogliere per gli appassionati dei fondali marini, si apre su dei lunghissimi nastri di spiaggia sabbiosa, tenuti insieme dal piccolo scoglio su cui sorge la torre di Barisardo. Ombrose pinete intervallate da ampie zone di macchia mediterranea e viali di eucaliptus delimitano le spiagge sino alle zone umide di 'Bau eni' e 'Tramalitzia', ricche di flora e fauna di interesse naturalistico, al confine col il litorale di Cardedu.
Baunei (Santa Maria Navarrese)
Si sviluppa lungo la fascia centro-orientale della Sardegna, nella provincia di Nuoro. Il territorio comunale, esteso su 216 Kmq., è posto per la quasi totalità ad un'altitudine superiore ai 400 metri. Il territorio è solcato da valli che sfociano a mare interrompendo le precipiti pareti calcaree. 40 chilometri di costa e un retroterra unico: una simbiosi che unisce il mare alla montagna. Ancora oggi questa è la più selvaggia e incontaminata zona costiera italiana: inestimabile patrimonio di paesaggi dalle risorse naturalistiche assolutamente eccezionali. L?intero Golfo, dominato dalla roccia calcarea è formato da coste prevalentemente alte e strapiombanti su acque profonde.
Cardedu
E? il più giovane dei comuni dell'Ogliastra. Conta circa 1450 abitanti e si estende su un territorio di quasi 2000 ettari, ricchi di vegetazione mediterranea e di boschi secolari. Il mare, con fondo sabbioso, e un litorale che alterna piccole insenature a distese di sabbia e scogli, crea un paesaggio vario che sopravvive incontaminato e selvaggio. Questo mare ha il pregio di essere il posto preferito dai surfisti per il buon vento di scirocco tra i 10 ed i 15 nodi. L'agricoltura è il settore principale, grazie anche a terreni molto fertili. Cardedu possiede anche dei beni archeologici come nuraghi, domus de janas, ed un pozzo sacro, 'Su Presoneddu'. Ottimi i prodotti locali, soprattutto i formaggi, il latte ed il vino.
Lanusei
Lanusei è un centro collinare celebre sin dall'antichità, per la freschezza e la salubrità del suo clima. Pochi minuti d'auto sono sufficienti per raggiungere una delle tante splendide spiagge dell'ogliastrina, così come per visitare i monti del Gennargentu, i laghi, le grotte che abbelliscono e arricchiscono il territorio. Colpisce di Lanusei la vivacità della vita culturale, che si manifesta non solo attraverso occasioni, in fondo comuni ai Paesi dell'Ogliastra, cinema, feste tradizionali, ma investe dei settori spesso poco promossi come quello del teatro e della musica.
Lotzorai
Lotzorai accogliente paesino d'Ogliastra, è situato a circa 1.000 metri dal mare, tra due fiumi (il Pramera ed il Girasole), che insieme al mare creano una continua gradevole brezza che nel periodo balneare mitiga la calura estiva. Le spiagge, dove il mare, limpido e trasparente si colora spesso di un verde smeraldo che rende chiaramente visibile la sabbia del fondo, sono ampie e ricche di sabbia più o meno fine, secondo la zona. Il turismo legato da diversi anni ha cominciato ad esprimere le proprie potenzialità turistiche favorite dal suo lunghissimo litorale che confina a sud con la spiaggia di Arbatax e a nord con Santa Maria Navarrese e soprattutto dalla sua vicinanza al parco naturale del Gennargentu e al golfo di Orosei.
Tortolì
Il territorio di Tortolì, con la sua superficie di 40 kmq, è uno dei più notevoli della provincia di Nuoro per sviluppo industriale, agricolo ma soprattutto per quello turistico. Molteplici sono le spiagge pulitissime e bagnate da un mare altrettanto pulito. Interessanti alcuni siti nuragici e le numerose chiesette campestri.
Arbatax
Si trova a ridosso del promontorio di Capo Bellavista. In antichità era un borgo di pescatori affacciato sull'omonimo porto. Il profilo costiero è vastissimo, a sud si estendono delle bianchissime spiagge mentre più a nord il tratto costiero diventa roccioso con l'alternanza di granito e porfido rosso dove si trovano le famose Rocce Rosse. Oltre il porto riprende la sabbia con la spiaggia della Capannina e chilometri di litorale. Numerose le occasioni di shopping, dai prodotti gastronomici all'artigianato. Ricco il repertorio estivo di feste, sagre e manifestazioni culturali.

 
2
Chiave: 0; Valore: ricerca
Chiave: 1; Valore: Arbatax e costa
Hotel 3 stelle
Pagina: strutture